I Power Rangers stanno per tornare al cinema il prossimo 6 aprile. Al loro fianco torneranno cinque elementi che saranno di inestimabile aiuto nel loro scontro con Rita Repulsa: gli Zord. Scopri insieme a noi qualche anticipazione su questi enormi robot dalle fattezze simile a quelle dei dinosauri.

Uniti per combattere il male

Nell’Universo televisivo dei Power Rangers gli Zord sono dei giganteschi robot biomeccanici utilizzati dai difensori della Terra per combattere le armate di mostri che gli si parano di fronte. Spesso, quando questi terribili mostri aumentano la loro stazza e il potere di un singolo Zord non basta a sconfiggerlo, questi si uniscono nel potente Megazord, una colossale fusione di tutti i cinque (a volte anche più) i membri del team dalle fattezze umanoidi.

Gli Zord prendono il loro nome dal mago Zordon, acerrimo nemico di Rita Repulsa. Sebbene non venga mai esplicitata, questa nomenclatura si fa più esplicita pensando che nell’episodio pilota della serie, il nome di quest’ultimo era Zoltar mentre gli Zord si chiamavano semplicemente “droidi”.

I Dinozord sono tornati

Sono gli enormi robot apparsi originariamente nella prima serie di Mighty Morphin Power Rangers e di cui vedremo una versione evoluta nel nuovo film in uscita nelle sale. In realtà solo due di essi sono veri e propri dinosauri del periodo Creataceo, il tirannosauro e il triceratopo, mentre lo pterodattilo fa parte della famiglia degli pterosauri del periodo Giurassico. Infine lo Smilodonte e il Mammut sono dei mammiferi estintisi relativamente vicini a noi, 10mila e 3.500 anni fa rispettivamente.

Jason, il Red Ranger, pilota il Tirannosauro, temibili predatore dotato di una potentissima mascella, affilatissimi artigli e due cannoni al posto delle zampe superiori. È il più potente tra gli Zord, capace di combattere da solo e durante la trasformazione in Megazord ne diventa il torso e le braccia.

Kimberly, la Pink Ranger, vola alla guida dello Pterodattilo difendendo i Ranger dagli attacchi provenienti dal cielo. Unico Zord in grado di volare lo Pterodattilo si trasforma nelle ali e nella testa del nuovo Megazord, dando la possibilità anche a quest’ultimo di librarsi nell’aria.

Trini, la Yellow Ranger, è l’agile combattente alla guida del longilineo Smilodonte. Capace di enormi balzi, riesce anche a difendersi a distanza grazie a due cannoni posizionati ai lati della testa. Nella trasformazione in Megazord ne diventa la parte bassa del busto.

Billy, il Blu Ranger, si difende con il massiccio Triceratopo. Corazzato e ben poggiato a terra, questo Zord è perfetto per diventare una delle gambe di Megazord.

Zack, il Black Ranger, è l’unico Ranger ad aver cambiato il suo Zord. Originariamente un Mammut, nella nuova versione cinematografica assomiglia ancora al mammifero di partenza seppur abbia otto zampe invece delle canoniche quattro. Insieme a Billy e al suo Triceratopo, sono le vere fondamenta di tutto il team, capaci di sorreggere il peso di Megazord ma anche quello morale riuscendo a tenere unita tutta la squadra.

Sei curioso di vedere le nuove versioni dei nostri amati Zord? Vieni al cinema dal 6 aprile a scoprirli!